Multiversi e Linee Temporali

La Treccani definisce il multiverso come l’ “Insieme di universi coesistenti previsto da alcune teorie cosmologiche e fisiche, di diverso tipo. … Un multiverso è anche messo in relazione con la regione di spazio-tempo che si trova all’interno di un buco nero …”.

Tale relazione con la regione di spazio-tempo ci indica, per usare le parole, sempre della Treccani, parlando della gravitazione ed in particolare dei campi gravitazionali intensi: “… La topologia dello spazio-tempo può cambiare e si possono avere universi senza limite, ma finiti …”, inoltre “… Possono insorgere caratteristiche qualitativamente nuove … per esempio, orizzonti (cioè superfici chiuse attraversabili solo dall’esterno verso l’interno) e linee temporali chiuse, che comportano ‘macchine del tempo’ … In presenza di linee temporali chiuse un corpo materiale può ritornare a un suo evento anteriore …”.

Le pagine di questo sito non trattano però di fisica ma di narrazione, ovvero in termini semplici, di libri, film e serie, per il cinema o la televisione o altri canali di pubblicazione.

Le pagine di questo sito sono quindi il frutto del mio bisogno, tutto personale, di portare ordine nei diversi multiversi cinematografici.


L’immagine nell’intestazione è una foto di Gerd Altmann da Pixabay, pubblicata con Licenza Pixabay, libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta